first_image

Puliamo il mondo

Roba da non credere .....

Immagine

2002

Il resoconto della giornata

L’Amm.ne C.le di Settimo Rottaro ha organizzato per domenica 29 settembre un pomeriggio all’insegna dell’ambiente aderendo alla campagna nazionale di Legambiente denominata “Puliamo il Mondo”. All’appuntamento delle 14,30 si è presentato un variegato gruppo di persone armate della volontà di fare qualcosa per il proprio territorio. Il corteo, preceduto dai bambini in bicicletta e chiuso con il motocarro del comune, ha raggiunto con una bella passeggiata per il paese il luogo individuato per la raccolta. Attrezzati con il kit raccolta di Legambiente (cappellino, pettorina e guanti) i partecipanti hanno colmato in breve tempo il cassone del mezzo comunale riscontrando per l’ennesima volta, se ce ne fosse ancora bisogno, l’inciviltà che ci circonda. Lungo il percorso e sull’area individuata sono stati raccolti: una batteria per auto, alcuni sacchi di lattine di alluminio, parecchi sacchi di bottiglie di plastica, cartacce e due copertoni di camion! Il ritorno è stato occasione per far conoscere ai partecipanti altri luoghi meno conosciuti della campagna rottarese. Al rientro, dopo aver smaltito nei cassonetti della raccolta differenziata il “bottino”, meritata merenda per tutti e l’arrivederci per il prossimo appuntamento con la natura.

2003

Settimo Rottaro, 21 settembre 2003

“Puliamo il Mondo”

in collaborazione di Legambiente

Immagine


Per il secondo anno consecutivo si è svolta a Settimo Rottaro la giornata di “Puliamo il mondo” organizzata da Legambiente e giunta, a livello nazionale, alla decima edizione.

Vista la positiva esperienza dell’anno passato e alla luce di una sempre maggiore sensibilità verso le problematiche ambientali quest’anno i partecipanti sono di fatto raddoppiati. Una cinquantina di persone, armate di guanti, cappellino e pettorina di Legambiente accompagnate da due trattori e dal motocarro del comune si sono prodigate a ripulire un tratto della strada che porta a Cossano Canavese.

La volontà dell’amministrazione è quella di sensibilizzare le persone sul problema dei rifiuti” dice l’assessore Ausilia Gili. “Solo vedendo con i propri occhi la gente si rende conto dell’incuria e dell’inciviltà delle persone. A pochi metri dal ciglio della strada abbiamo trovato le cose più impensate: 3 televisori, un water, tre giganteschi copertoni di camion, due materassi, una piastra da cucina completa di fornelli, un paio di mobili, un ombrellone (aperto!), batterie di auto, oltre le solite bottiglie di plastica e vetro, interi sacchi della spazzatura ancora pieni e pezzi metallici vari. Pensiamo che impegnarsi concretamente in prima persona serva a far capire a tutti che la salvaguardia dell’ambiente che ci circonda dipende da ognuno di noi, nessuno escluso.”

La giornata è cominciata nel primo pomeriggio con la registrazione dei partecipanti (coperti da un’assicurazione per eventuali incidenti) e con la consegna del materiale per la raccolta, il gruppo di volontari si è poi recato sul posto stabilito con una “biciclettata” finalizzata anche a far conoscere il territorio comunale. Dopo aver riempito tutti i contenitori disponibili si è tornati al punto di ritrovo dove si sono differenziati e smaltiti tutti i rifiuti raccolti e infine merenda in piazza per tutti ..... anche per i più grandi. Come amministrazione, dice Nadia Gianotti: “siamo certi che questo tipo di esperienze “sul campo” possano servire a creare, soprattutto nei più giovani, una coscienza ambientalista vera, concreta non solamente teorica ma basata su una conoscenza diretta del problema dello smaltimento dei rifiuti. Per quanto riguarda l’aspetto della differenziazione abbiamo pensato di renderla un pochino più giocosa abbinando ai diversi materiali sacchetti di colore diverso: verde per il vetro, blu per la plastica e rosa per il resto”.

Un’esperienza positiva quindi per il piccolo comune canavesano come conferma anche il sindaco Francesco Comotto: “è dall’inizio della legislatura che battiamo sui tasti della salvaguardia del territorio e sul coinvolgimento delle persone nella vita pubblica. Siamo convinti che la partecipazione attiva della gente sui problemi che riguardano l’intera comunità sia l’unica via da seguire in questo periodo di grandi cambiamenti dal punto di vista amministrativo. Tutti dobbiamo convincerci che il tempo degli aiuti calati dall’alto è finito e che in futuro saranno i cittadini a fare e a rendere più o meno vivibile il loro paese e il loro territorio. In questo senso, e la giornata di Pulisci il mondo ne è la conferma, ci pare di cominciare ad intravedere segnali positivi.

2004


2005

Calendario eventi
<< Novembre 2017 >>
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3